stampa
Dimensione testo
GIUNTA COMUNALE

Piazza Armerina, l’ex cinema Ariston non sarà demolito

di
L’assessore all’Urbanistica ha proposto di consolidare l’edificio per farne la sede di un mercato ortofrutticolo coperto

PIAZZA ARMERINA. La giunta guidata dal sindaco Filippo Miroddi cestina il parcheggio per pullman turistici al posto dell’ex cinema Ariston deciso dalla precedente amministrazione.

Sala delle Luci ha approvato una nuova delibera con cui revoca il provvedimento di giunta dell’ex sindaco Carmelo Nigrelli del 2 febbraio del 2013 e stralcia quell’idea progettuale.

L’ex sala cinematografica non sarà demolita. L’attuale assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Mattia, così come si legge nella delibera, punta a realizzare una «struttura ricettiva polifunzionale» e «percorsi pedonali per la fruizione turistica», in pratica un’area attrezzata per camper in piazza Berlinguer, accanto alla via Chiarandà.

Le somme per questa nuova soluzione urbanistica ammontano a 370 mila euro. Fondi concessi nel luglio del 2011 dall’assessorato regionale Autonomie locali alle casse comunali piazzesi come contributo per il ritorno della Dea di Morgantina. Finanziamento che a distanza di tre anni non è stato ancora speso ne dall’amministrazione Nigrelli e ne dall’attuale retta dal sindaco Miroddi. L’assessorato regionale avrebbe comunque di recente confermato la disponibilità delle somme.

I percorsi pedonali pensati dall’assessore Mattia dovrebbero riguardare l’area di via Giacinto Lo Giudice, con un collegamento verticale, attraverso un sistema di scale, tra la zona storica chiamata “Buco della Castellina”, ingresso all’omonimo quartiere, e la piazza Falcone Borsellino, meglio conosciuta come ex piazza Europa, porta di ingresso al centro storico armerino attraverso le vie Mazzini e Garibaldi. Con la stessa delibera l’amministrazione ha dato mandato ai funzionari dell’ufficio Tecnico comunale di cominciare a mettere nero su bianco il nuovo progetto esecutivo. Si lavora ad un punto di accoglienza per chi arriva con roulotte e camper in città e può parcheggiarli in un’area adeguata, per poi spostarsi a piedi o con i mezzi pubblici nel vicino centro storico.

Tutta l’area oggetto del progetto da anni versa in condizioni di forte dissesto, con la presenza di vistosi avvallamenti, piccoli movimenti franosi ed una parte della via Giacinto Lo Giudice transennata per ragioni di sicurezza, a tutela dell’incolumità di automobilisti e pedoni.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X