stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Enna, all'ospedale è invasione di... zanzare
SANITA'

Enna, all'ospedale è invasione di... zanzare

di

ENNA. Avvistate nelle zone verdi antistanti l'ospedale di contrada Ferrante da diversi giorni ormai hanno fatto capolinea anche all'interno dei reparti dando il tormento a pazienti e operatori sanitari. I primi avvistamenti nel grande ingresso, ma sembra che anche loro abbiano usufruito degli ascensori salendo ai piani alti. A soffrire di più il fastidioso fenomeno che sta interessando più zone in città per via delle temperature alte e delle costanti piogge dei scorsi giorni che hanno generato acquitrini, sono i bimbi ricoverati nel reparto di Pediatria. A questo punto poco importa di chi o cosa sia la colpa adesso il problema va risolto e subito. Una madre ci mostra il volto gonfio e arrossato della sua piccina ricoverata in pediatria per febbri che vanno e vengono.

«Non è accettabile - dice - che i malati e soprattutto i piccoli oltre al malessere che li ha fatti finire in ospedale debbano soffrire anche per i noti fastidi che provocano i morsi di zanzare». In difficoltà anche i medici che per lenire il prurito e l'infiammazione cutanea devono somministrare a piccoli pazienti cortisone e antistaminici. Le lamentele raccolte sono tante e diverse le denunce raccolte, come racconta Telesforo Lanzone da noi interpellato, dal Tribunale per i diritti del malato che da anni fa da interfaccia tra il paziente-utente e la direzione: «Le zanzare si aggirano in tutti i reparti molte sono state avvistate durante i prelievi di sangue, chiediamo pertanto che le istituzioni competenti intervengano».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X