stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Randagi, battesimo per il day-hospital a Enna
ANIMALI

Randagi, battesimo per il day-hospital a Enna

di

ENNA. Si chiama Jolie ed è una cucciola di 11 mese il primo randagio sterilizzato nell'ambulatorio veterinario del Comune situato nell'ex Macello di via Doninzetti. All'opera i veterinari dell'Asp guidati dal dirigente Ireneo Sferrazza. E per non fare disparità di sesso dopo Jolie, sul tavolo chirurgico è stata la volta di Chicco, un cucciolotto della stessa età che ha subito invece un intervento di castrazione. I due animali sono stati accuditi dai volontari dell'Oipa. Dopo un gran parlare il laboratorio diventa una realtà.

E per il suo battesimo ieri mattina oltre ai veterinari dell'Asp e a Valeria Pisano dell'Oipa erano presenti anche i consiglieri Cesare Fussone, da sempre impegnato nella difesa degli animali, il presidente della terza commissione Stefania Marino che ha impresso un'accellerazione fattiva all'attivita e il capogruppo del Pd Salvatore Cappa che da ex assessore si è tanto impegnato per questa realizzazione. I randagi prima di subire una intervento vengono sottoposti agli esami ematologici e nel caso che i valori risultassero non compatibili viene assegnata una terapia. All'animale viene imposto anche il riconoscimento con microchip che lo identifica. Il post operatorio è invece affidato ai volontari di Oipa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X