stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Enna, in città arrivano 53 telecamere di videosorveglianza
SICUREZZA

Enna, in città arrivano 53 telecamere di videosorveglianza

di

ENNA. Sottoscritto il protocollo d'intesa per la videosorveglianza in città tra Comune, Prefettura, Questura e Carabinieri. Cinquantatrè occhi sono stati posizionati nei tratti più sensibili della città e vengono monitorati quotidianamente dalla Polizia municipale. L'intera rete è stata finanziata all'interno del progetto "Enna città sicura". L'obiettivo è migliorare la sicurezza nel perimetro urbano, tenendo costantemente sotto controllo alcuni spazi ritenuti più sensibili.

Un di più che aumenta la sicurezza considerato che gli ultimi rapporti del ministero degli Interni promuove Enna come una delle città più sicure. Quindi le 53 telecamere monitorizzano in tempo reale spazi importanti e inviano le immaggini alla sala regia realizzata nel comando dei Vigili urbani. La novità sta nel fatto che le sequenze arrivano pure ai comandi della Questura e dei Carabinieri. La rete è tutta comunque a carico del Comune che provvederà alla manutenzione. La firma sul protocollo soddisfa il sindaco Maurizio Dipietro: "In questo modo c'è più attenzione da parte delle forze dell'ordine sul territorio". In questo modo i vandali dovrebbero avere vita più difficile, anche perché questa è una piaga che affligge la città da tempo e alla quale non si riesce a dare una soluzione. Uno degli spazi più attaccati dai vandali è il Belvedere Marconi. "

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X