stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Medicina romena, sotto inchiesta anche l’ex sindaco di Centuripe
NUOVI RISVOLTI

Medicina romena, sotto inchiesta anche l’ex sindaco di Centuripe

di

ENNA. C’è un nuovo indagato nell’inchiesta della Procura sull’istituzione, a Enna, dei corsi di Medicina e Professioni sanitarie dell’Università Dunarea de Jos di Galatj, in Romania.

È l’ex sindaco di Centuripe Giuseppe Arena, uno dei soci della Fondo Proserpina, la società a responsabilità limitata il cui legale rappresentante è l’ex parlamentare Vladimiro Crisafulli, indagato a sua volta. Ad Arena, tuttavia, sarebbe contestata un’altra ipotesi di reato; non dunque quella formulata, sinora, per Crisafulli e altri tre (dirigenti dall’Asp di Enna), ovvero il concorso in abuso d’ufficio in relazione ai locali dell’ospedale Umberto I che erano stati assegnati ai corsi della Dunarea, e poi posti sotto sequestro dalla Guardia di Finanza.

Ci sarebbe dunque un nuovo filone d’indagine, su cui però, al momento, non è trapelato nulla. Contestualmente all’informazione di garanzia, ad Arena la Procura ha notificato pure un invito a comparire, per oggi stesso, al secondo piano del Palazzo di Giustizia. Arena, che deve essere sentito in veste di indagato, tecnicamente potrebbe anche avvalersi della facoltà di non rispondere. Ma si saprà solamente oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X