stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Villarosa, due arresti per il fallito assalto alla posta
CARABINIERI

Villarosa, due arresti per il fallito assalto alla posta

di

VILLAROSA. Il 15 maggio scorso i carabinieri di Villarosa hanno sventato un furto con scasso all’Ufficio postale. E ieri mattina i militari hanno chiuso il cerchio, arrestando, ai domiciliari, i due presunti responsabili del fallito colpo. Sono due diciannovenni villarosani, Angelo Stagno e Calogero Paternò, accusati di tentato furto aggravato. I militari, coadiuvati dalla Sis del nucleo investigativo del comando provinciale di Enna, diretto dal colonnello Paolo Puntel, sono arrivati ai due attraverso una delicata e complessa indagine scientifica.

L’ordinanza è stata emessa dal Gip, che ha accolto la richiesta del Pm Francesco Rio, il quale ha coordinato l’indagine. Questa storia, come detto, risale alla notte tra il 14 e il 15 maggio, quando alla stazione dei carabinieri arriva una telefonata.

Un anonimo li avverte che è in corso un furto nell’ufficio postale. Immediatamente una gazzella si precipita sul posto e i carabinieri si accorgono che i malfattori, fuggiti, dopo essere penetrati all’interno dell’ufficio postale, non sono riusciti ad aprire il box che serve per passare i pacchi all’utenza. Per questo, non riuscendo a entrare nella zona dove, presumibilmente, speravano di trovare qualcosa da rubare, e accorgendosi dell’arrivo dei carabinieri, i ladri erano scappati. A quel punto però gli investigatori cominciano a lavorare all’elaborazione delle immagini dei sistemi di videosorveglianza installati nella zona.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X