stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Contributi incassati illecitamente", condannati tre agricoltori ennesi
CORTE DEI CONTI

"Contributi incassati illecitamente", condannati tre agricoltori ennesi

di

ENNA. «Contributi comunitari incassati illecitamente dichiarando il possesso o la conduzione di terreni attraverso falsa documentazione». La Sezione giurisdizionale della Corte dei conti condanna tre imprenditori agricoli ennesi a restituire oltre 90 mila euro.

La sentenza più pesante è stata emessa nei confronti della ditta «La Salsello dei fratelli Cammarata» e di Antonio Cammarata, 32 anni, originario di Capizzi ma residente a Enna, chiamati a versare all' Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea) la somma di 59.797 euro, oltre alla rivalutazione monetaria e gli interessi le gali, «per aver indebitamente percepito aiuti economici a carico del Fondo europeo agricolo di garanzia per la campagna agraria relativa all' anno 2011».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI ENNA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X