stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Danni alle auto a Enna, paga il Libero Consorzio

La disastrata viabilità provinciale torna protagonista della cronaca, e mentre per una serie di interventi per garantire le minime condizioni di sicurezza sono diversi gli interventi tampone che stanno impegnando piccole cifre per affidamenti diretti, il Libero consorzio comunale continua a pagare gli automobilisti che transitando sulle strade provinciali danneggiano le proprie auto e qualche volta riportano anche danni fisici. Il problema delle manutenzioni stradali è sempre lo stesso la ex Provincia di Enna non ha i soldi. La spesa totale per tutti gli interventi, su diverse strade non arriva a 90 mila euro.

Per gli interventi tampone si parte dalla provinciale numero 73, Iannarello - Aidone, dove a causa della mancata manutenzione ordinaria e straordinaria le abbondanti e continue piogge, hanno provocato buche, smottamenti, erosione di alcune cunette. L’intervento è con calcestruzzo per «tamponare - così si legge nella delibera che impegna le somme - ulteriori pericoli». L’impegno economico è di 25.408,74 euro. Per lo sgombero da detriti, fango, massi e arbusti sulle provinciali 36 - 78, 89/a e 30 l’importo impegnato è di 1.390,54 euro.

Per gli stessi interventi lungo le provinciali 73 e 12, ossia la Valguarnera - Dittaino + Asse Attrezzato «Dittaino», l’impegno è di 26,989,43 euro. Ancora per tamponare, buche e danni vari sulla 131, da Troina alla stazione di Sparacollo, la ex Provincia ha impegnato 14.549,99 euro.

L'articolo nell'edizione Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X