DA GDS IN EDICOLA

Rifiuti, la Regione ci ripensa: la discarica di Agira non si farà

di
discarica di Agira, regione, rifiuti, Enna, Cronaca

Con un attacco alla politica ambientale del Governo Musumeci il Movimento cinque stelle si intesta la vittoria per la mancata realizzazione della discarica di Agira che come si sa da oltre un mese non verrà realizzato e se il sindaco di Agira, Maria Greco, sottolinea che la sua richiesta contro la discarica è del 2014. L'assessore regionale all'Energia Pierobon replica.

I deputati M5s Ars Elena Pagana e Giampiero Trizzino ieri hanno comunicato di avere «ottenuto il no definitivo della Regione. Se prima abbiamo bloccato l'iter autorizzatorio, oggi abbiamo ottenuto la revoca definitiva da parte della Regione». La dichiarazione dei due parlamentari regionali è arrivata a dopo la risposta ad una loro interrogazione.

«Oggi - dice la Pagana - possiamo affermare che la battaglia contro la discarica di rifiuti del comune ennese di Agirà è vinta: l'assessorato regionale ha risposto alla nostra interrogazione, chiarendo che l'istanza per l'autorizzazione integrata ambientale è stata rigettata». Punta il dito sul governo Regionale il già presidente della commissione Ambiente all'Ars Trizzino. «La vicenda della discarica del comune di Agira - spiega - rappresenta, da una lato una vittoria per i cittadini, perché la sua costruzione rischiava di colpire duramente una zona ad alta vocazione agricola, e dall'altro il fallimento della politica ambientale del Governo Musumeci».

L'articolo nell'edizione della Sicilia orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X