L'APPOSTAMENTO

Enna, sorpreso a rubare denaro all'interno di un furgone: arrestato con il bottino in mano

di

Un uomo di 65 anni, S.G., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato la scorsa domenica per furto aggravato di denaro commesso ai danni di un agricoltore ennese.

Da oltre un anno quest'ultimo era vittima di furti di denaro contante, anche piuttosto consistenti. Si accorgeva dell'ammanco di denaro soltanto quando doveva pagare.

L'uomo era solito lasciare il suo furgone, con all’interno il portafogli, nei pressi dei campi da lui coltivati, in contrada “Bruchito” e “Grotta Bassa”.

Stanco dei numerosi furti subiti, l’agricoltore ha sporto denuncia contro ignoti e installato, all’interno dell’abitacolo del suo furgone, una microcamera.

Domenica mattina, nell’ambito di apposito servizio di osservazione condotto dagli investigatori della Digos e della Squadra Mobile, i poliziotti hanno sorpreso S.G. uscire dal cortile della sua villetta e incamminarsi verso il furgone e, accertatosi dell’assenza di persone nei paraggi, ha aperto la portiera e prelevato dal cassettino del cruscotto il portafogli, dal quale sottraeva la somma di 360 euro dei 650 totali.

Il ladro non prelevava mai l’intero importo, convinto evidentemente che in tal modo la vittima non si sarebbe accorta subito dell’ammanco, e riposizionava il portafogli nella stessa identica posizione in cui lo aveva trovato.

I poliziotti sono intervenuti e l'uomo ha tentato di disfarsi del denaro rubato, gettandolo sotto il furgone.

È stato arrestato e, come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, lo conducevano presso la sua abitazione ai domiciliari.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X