stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia di Enna, dalla Dia: "Sempre più legata a quella catanese"
IL BILANCIO

Mafia di Enna, dalla Dia: "Sempre più legata a quella catanese"

di
mafia, Enna, Cronaca

La relazione semestrale del ministro dell'Interno al Parlamento sull'attività svolta e sui risultati conseguiti dalla Dia consegna la mappa della mafia nel territorio ennese, confermando che «gli interessi della criminalità organizzata si concentrano soprattutto sulle possibilità che offre il settore agropastorale».

«Da tempo - aggiunge la relazione - le organizzazioni mafiose, anche nella provincia di Enna, limitano il ricorso agli atti di violenza. Sfugge a questa regola la pratica dei danneggiamenti con finalità intimidatorie ai danni di cittadini e imprenditori. Nel semestre in esame, infatti, si sono verificati episodi di danneggiamento, molti dei quali mediante incendio e casi di estorsione. Il territorio ennese rappresenta da sempre un'area di espansione dei sodalizi di Cosa nostra nissena e catanese. È inoltre comprovata la tendenza delle consorterie locali al ricorso ad alleanze con le organizzazioni mafiose operanti nelle province di Catania, Caltanissetta e Messina».

Alcune famiglie catanesi inoltre avrebbero inserito «personaggi di provata fedeltà che fungono da «cerniera» tra le consorterie di Cosa nostra.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X