stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, a Enna cinquecento mascherine e sanificazione della città
I PROVVEDIMENTI

Coronavirus, a Enna cinquecento mascherine e sanificazione della città

Sanificazione della città e anche dei locali nel Distretto sanitario di Enna è così che continua nel territorio la battaglia contro il Coronavirus che fino a ieri non ha registrato casi se si escludono quelli dei due medici in servizio all'Umberto I che sono in via di guarigione nelle loro case.

Intanto all'Asp di Enna sono state donate 500 mascherine. Continua il monitoraggio della Prefettura e i controlli delle forze dell'ordine per verificare che chi deve rimanere in casa in quarantena ci stia e che si esca solo se necessario.

«Venerdì 13 marzo - spiega una nota dell'Asp - alcuni uffici e ambulatori rimarranno chiusi durante l'intera giornata per sanificazione locali. Il provvedimento rientra nel più ampio piano di contrasto e diffusione del virus Covid-19». Ad Enna rimarranno chiusi: l'itero stabile che ospita la sede della direzione, i locali di viale Diaz, via Calascibetta, viale IV Novembre, lo stabile dell'ex ospedale Umberto I e quello ex Lip dove si trovano consultorio familiare, medicina sportiva, laboratorio di sanità pubblica. A Calascibetta, Centuripe, Villarosa il Poliambulatorio, a Catenanuova il Poliambulatorio e il Consultorio, a Valguarnera il Poliambulatorio e i locali della guardia medica.

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X