stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Mai più chiusi", i ristoratori di Enna protestano e apparecchiano in piazza
LA MANIFESTAZIONE

"Mai più chiusi", i ristoratori di Enna protestano e apparecchiano in piazza

Apparecchieranno in piazza davanti la sede della Prefettura di Enna per «chiedere di riaprire i ristoranti, in sicurezza, ma subito». È la protesta che lunedì prossimo metteranno in atto i ristoratori ennesi con la manifestazione 'Porta il tuo tavolo in piazza'. Con lo slogan 'Mai più chiusi, o si apre tutti o nessuno', lunedì prossimo, 26 aprile, in piazza Garibaldi, dalle 10 alle 13, andrà in scena la contestazione da loro organizzata.

Vi parteciperanno anche partite iva, proprietari di palestre, di cinema, il mondo dello spettacolo, le lavanderie, titolari di bar, alberghi, agriturismi, B&B, discoteche, agenzie di viaggio, guide turistiche, pizzerie, teatri e Ncc per «chiedere l’immediata riapertura delle attività commerciali , l’eliminazione del coprifuoco e aiuti concreti alle imprese». Secondo i ristoratori «servono regole nuove per ripartire e nuovi accordi per affrontare i prossimi difficili anni» e «non sono più accettabili ritardi e incertezze che stanno danneggiando la vita anche delle famiglie di questi lavoratori».

«Scenderemo per strada per rivendicare la dignità del lavoro. Siamo stanchi di pagare, insieme a poche altre categorie penalizzate, il prezzo di norme che appaiono senza senso - affermo i promotori - siamo allo stremo, perché i ristori sono stati inadeguati e, nonostante la nostra disponibilità all’osservanza di tutte le regole stabilite dai Governi, dobbiamo constatare, amaramente, che le nostre aspettative sono state disattese».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X