stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Enna, obbligo di dimora a Ferrara per don Rugolo accusato di pedofilia
PROCURA

Enna, obbligo di dimora a Ferrara per don Rugolo accusato di pedofilia

Enna, Cronaca
L'imputato, l'ex prete Giuseppe Rugolo

Obbligo di dimora a Ferrara con permanenza domiciliare notturna per Giuseppe Rugolo, il sacerdote arrestato nell’aprile del 2021 con l’accusa di violenza sessuale a danno di minori. La Procura di Enna, ritenendo perduranti le esigenze cautelari e di tutela sociale, in vista della scadenza della misura degli arresti domiciliari, ha chiesto ed ottenuto dal tribunale la modifica della misura. Dunque da oggi Rugolo è stato scarcerato anche se non potrà lasciare Ferrara se non in occasione delle udienze del processo a suo carico che si celebrano ad Enna e non potrà lasciare la provincia ferrarese senza l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria. La nuova misura, al contrario di quella degli arresti domiciliari, ha una validità di due anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X