stampa
Dimensione testo
5 LUGLIO

Il pianista Ramin Bahrami suona Bach al Duomo di Enna

Il pianista iraniano Ramin Bahrami suonerà venerdì 5 luglio, alle 21, presso il Duomo di Enna. Il concerto, realizzato grazie alla collaborazione tra l’Associazione Siciliana Amici della Musica, il Comune di Enna e le Confraternite degli Ignudi Maria SS. della Visitazione, sarà a ingresso libero fino a esaurimento posti. In programma Variazioni Goldberg di Bach, capolavoro della piena maturità dell’autore.

Bahrami è considerato uno tra i più importanti interpreti bachiani viventi a livello internazionale. La sua famiglia fu costretta a emigrare in Europa quando lui aveva 11 anni. Rifugiato in Italia, Bahrami studiò pianoforte e si diplomò con Piero Rattalino al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Approfondì gli studi all’Accademia artistica internazionale di Imola e con Wolfgang Bloser alla Hochschule für Musik und darstellende Kunst di Stoccarda. Da allora in poi, si sono susseguite numerose esibizioni presso le maggiori istituzioni musicali d'Italia, teatri, stagioni e prestigiosi festival internazionali. In Italia Bahrami ha suonato in importanti sedi concertistiche, come il Teatro La Fenice di Venezia, l'Accademia di Santa Cecilia a Roma, l'Auditorium Rai di Torino, il Teatro alla Scala di Milano e il Teatro Vittorio Emanuele II di Messina.

Prossimo appuntamento sabato 27 luglio, alle 21: in quest’occasione il Castello di Lombardia, antica fortezza medievale che già in passato ha ospitato artisti di rilievo internazionale, torna ad essere “teatro più vicino alle stelle” con Giovanni Sollima e il suo Ba-rock Cello, un concerto per violoncello solo che spazia fra opere e brani di artisti di epoche e culture diverse.

Giovanni Sollima, “The Jimi Hendrix of the Cello”, come lo ha definito il Premio Pulitzer Justin Davidson, è un compositore e violoncellista palermitano. Col suo violoncello Francesco Ruggeri del 1679 ripercorre la musica spaziando fra generi diversi dalla musica classica al rock, jazz, etnica, elettronica con uno stile unico e inconfondibile. Ha suonato nei teatri e nei festival più famosi nel mondo come  la Carnagie Hall di New York,il Teatro della Scala di Milano, la Salle Caveau di Parigi, la Sala Ciaikowskij diMosca, la Sidney Opera House, il Parco della Musica di Roma, la Biennale di Amsterdam, la Biennale di Venezia, il Tokio Summer Festival.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X