stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Parco di Morgantina e Aidone, l'arte per tutti: percorsi per migranti e disabli
IL PROGETTO

Parco di Morgantina e Aidone, l'arte per tutti: percorsi per migranti e disabli

Enna, Cultura
I tesori di Morgantina

Il Parco Archeologico di Morgantina e della villa romana del Casale promuove la cultura dell’accessibilità e partecipa alla «Biennale Arteinsieme - Cultura e culture senza barriere» promossa dal Museo Statale Tattile Omero di Ancona e dal Ministero della Cultura con un progetto appena avviato che lo vede a fianco del Comune di Aidone.

Il progetto, la cui realizzazione sarà tra novembre e dicembre, si articola nell’organizzazione di itinerari dedicati e passeggiate inclusive riservate ai giovani migranti dei progetti SAI, CAS e MSNA nonchè ai cittadini sordi della provincia di Enna, alla scoperta del sito archeologico di Morgantina e del Museo archeologico regionale di Aidone. «Uno dei primi atti del mio mandato - sottolinea l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà - è stato quello di emanare un atto di indirizzo diretto a tutti i responsabili dei parchi archeologici e dei musei di attivare ogni iniziativa utile a ridurre il disagio per i visitatori con esigenze diverse, prevedendo non solo a progressiva abolizione di tutti gli ostacoli alla piena fruizione dei beni culturali dell’Isola, ma anche di attivare percorsi e iniziative capaci di fornire esperienze tattili appaganti per soggetti con ridotta capacità visiva. Iniziative come quella in corso ad Aidone va nella direzione da me indicata e rappresenta una buona prassi che auspico venga seguita anche in altri contesti della Sicilia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X