stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura L'Inferno di Dante al Castello di Piazza Armerina, in scena il kolossal dei record
TEATRO

L'Inferno di Dante al Castello di Piazza Armerina, in scena il kolossal dei record

Repliche dal 4 all'11 agosto. Spettacolo sempre sold out, ha già richiamato cinquantamila spettatori
Enna, Cultura
Angelo D’Agosta, l'attore nei panni di Dante Alighieri

«Da quando abbiamo cominciato le prove i piazzesi ci guardano con affetto sempre crescente: è come se pregustassero l’idea di assistere a questo spettacolo che li rimanda alla nascita della lingua italiana».
Così Angelo D’Agosta, che nello spettacolo interpreta la figura di Dante Alighieri, parla di Inferno, il kolossal teatrale dei record, che, sempre sold out e già visto da cinquantamila spettatori, debutterà il 4 agosto nel Castello Aragonese di Piazza Armerina, prodotto da Buongiorno Sicilia e Vision Sicily.
Il sindaco di Piazza Armerina, Nino Cammarata, sottolinea la grande attesa «per questo kolossal conosciuto a livello internazionale. Grazie a eventi di primissimo ordine, com’è certamente l’Inferno di Dante, la nostra città si candida a diventare un centro di Cultura. Il Castello Aragonese è uno dei luoghi più suggestivi della regione e qui debutterà questo spettacolo che rappresenta un grande attrattore turistico: tante sono già le prenotazioni da ogni parte della Sicilia. E di questo ha bisogno il nostro territorio, che riparte dopo due anni e mezzo di pandemia».
«L’atmosfera - aggiunge il regista Giovanni Anfuso - è gratificante: questa nuova location di Inferno, quasi coeva di Dante, è un luogo di straordinario fascino, che il nostro spettacolo, pensiamo, contribuirà a far riscoprire e valorizzare».
Il Castello Aragonese, come sottolinea Il proprietario, Giancarlo Scicolone, è senza dubbio uno dei gioielli di quello scrigno che è il centro storico piazzese e si trova nel quartiere Monte a pochi passi dal Duomo.
Ben quaranta persone sono coinvolte quotidianamente per garantire la rappresentazione di questo spettacolo che ha superato, in Sicilia, ogni record di presenze. In scena sedici persone tra gli attori - Liliana Randi (Narratrice), Davide Sbrogiò (Ugolino), Angelo D’Agosta (Dante), Ivan Giambirtone (Virgilio), Giovanna Mangiù (Francesca da Rimini), Liborio Natali (Ulisse), Luciano Fioretto (Turista/Caronte) e Mirko Russo (Paolo/Diomede/Arcivescovo Ruggieri) - e i dannati. Si replica fino all’11 agosto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X