stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Unioncamere, allarme occupazione a Enna: nell’ultimo trimestre persi 550 posti
PREVISIONI NEGATIVE

Unioncamere, allarme occupazione a Enna: nell’ultimo trimestre persi 550 posti

di

ENNA. Un posto conquistato, due persi. È la previsione occupazionale in provincia di Enna nel quarto trimestre dell'anno in corso secondo i dati forniti da Unioncamere. Infatti secondo queste previsioni nell'ultimo trimestre 2014 in provincia di Enna dovrebbero crearsi 300 posti di lavoro, me se ne andranno a perdere 550 con un saldo negativo di 250. A Parziale consolazione è che in percentuale il dato ennese non si discosta tanto dalle medie nazionali dove a fronte di 173 mila nuovi posti di lavoro se ne sono persi 295 mila e regionali con 8550 ingressi e 18090 mila uscite.

Ma non va bene neanche nelle altre province siciliane dove il saldo è lo stesso pesantemente negativo. Ma “migliore delle peggiori”, Ragusa dove a fronte di 590 nuovi posti se ne sono persi “solo” 950. Dopidichè Trapani 780 con 1860, Messina 930 contro 3060, Palermo 1990 contro 4380, Agrigento 630 contro 1280, Caltanissetta con 420 contro 880, Catania 2350 contro 3790, Siracusa 560 contro 1330. Quindi il dato rimane lo stesso pesante soprattutto perché interessa un tessuto produttivo molto debole. Basti pensare che adesso in provincia di Enna ed in particolare nel capoluogo iniziano a chiudere i punti vendita della grande distribuzione organizzata.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X