stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Gagliano, dalle royalties fondi per finanziare nuove imprese
COMUNE

Gagliano, dalle royalties fondi per finanziare
nuove imprese

di

GAGLIANO. Il Comune concederà contributi per l'apertura di nuove imprese, grazie ai fondi delle royalties. I soldi saranno utilizzati anche per finanziare interventi di aziende già esistenti, ma ci sarà un apposito bando. Lo ha annunciato il vicesindaco Vito Vicino, all'indomani dell'auto-convocazione dell'aula del consiglio comunale, presieduta da Aldo La Ferrera, per il 20 agosto, proprio al fine di approvare il «regolamento sulla concessione di incentivi finanziari alle attività imprenditoriali, le cui risorse provengono dai canoni royalties».

L'importanza delle royalties, le tasse che il comune riscuote per le estrazioni, e la trasparenza nella concessione degli incentivi, sono sin dall'insediamento di questa giunta, presieduta dal sindaco Salvatore Zappulla, una priorità.

«Ci sarà un bando pubblico - spiega il vicesindaco Vicino, che è anche assessore con delega al Bilancio e alle Attività produttive - e tutti potranno partecipare. Saranno concessi contributi fino a 30 mila euro (a progetto, ndr.), di cui il 40 per cento a fondo perduto per le nuove imprese; e il 30 per cento per le imprese già esistenti. Vogliamo dare una spinta per la creazione di opportunità occupazionali». I soldi, in pratica, verranno concessi per la creazione di nuove imprese o per il rilancio di aziende già esistenti, con una sola stella polare: la creazione di posti di lavoro.

«La parte dei finanziamenti che non sarà a fondo perduto, dovrà essere restituita a tasso zero - aggiunge il vicesindaco - e andrà ad alimentare il fondo di rotazione, che in questo modo ci consentirà di lavorare al meglio nell'interesse dei gaglianesi". Il voto del regolamento, dunque è in programma il prossimo 20 agosto, ma nell'ultima seduta dell'aula i consiglieri hanno detto si al bilancio di previsione, con 9 voti favorevoli, 3 contrari e 3 assenti. Anche quest'anno Gagliano si conferma tra i paesi più in salute della provincia, potendosi permettere di prevedere, nel proprio esercizio finanziario, spese in conto capitale per 1 milione 877 mila euro. Con il bilancio, è stata approvata anche la relazione previsionale e programmatica per il triennio 2015/2017 e il bilancio pluriennale per lo stesso periodo. Da tempo era stato approvato il consuntivo. Il 20 agosto alle 19, in aula, si voterà anche il regolamento comunale per l'erogazione dei contributi per le aziende agricole ad indirizzo zootecnico, altro provvedimento di importanza cruciale per le attività presenti nel territorio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X