stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Piazza Armerina, il Comune rischia il dissesto
AMMINISTRAZIONE

Piazza Armerina, il Comune rischia il dissesto

di

PIAZZA ARMERINA. Il Comune di Piazza Armerina rischia lo squilibrio finanziario, non riuscendo, nel prossimo futuro, ad assicurare i servizi indispensabili. A sottolinearlo è la Giunta municipale, presieduta dal sindaco Filippo Miroddi, in seguito al passaggio dell’Ipab “San Giuseppe e San Giovanni Battista” al Comune, come disposto dal presidente della Regione, con l’Ente che dovrà provvedere all’assunzione dei dipendenti dell’Istituto e farsi carico dei debiti.

Nel luglio scorso, come si evince dalle osservazioni conclusive sui problemi finanziari causate dall’estinzione dell’Ipab, la situazione debitoria dell’Ipab ammontava a 3 milioni ed 833 mila euro, cui, poi, vanno aggiunte ulteriori competenze maturate e non ancora quantificabili, mentre i dipendenti attendono il pagamento di diverse mensilità.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X