COMUNE

Aumento dell'Irpef, è scontro a Troina
 

Strappo netto fra maggioranza e opposizione per la proposta dell'amministrazione di aumentare l'Irpef. Il 29 marzo era stata convocata la seduta consiliare per discutere la proposta che aumenterebbe l'addizionale comunale Irpef dello 0,8%, manovra che farebbe entrare nelle casse comunali maggiori entrate per circa 500 mila euro.

Non si è arrivati alla votazione per mancanza del numero legale dopo che il gruppo di opposizione «Troina in movimento» ha abbandonato l'aula per protesta. «Questa amministrazione - scrive il gruppo di minoranza in una nota - dopo 6 anni di sperpero delle finanze pubbliche e dopo aver speso 5 anni di fondi Royalties e, dopo essersi beffeggiata della disamina puntuale e coerente del Bilancio consuntivo che questa minoranza ha discusso in questo consesso, ha deciso di puntare alto senza badare alla vergogna; e stavolta punta alto per colpire basso. Entra nelle tasche dei cittadini e a quanto pare entra soprattutto nelle tasche dei dipendenti e dei pensionati».

Nel presentarlo il sindaco Fabio Venezia aveva giustificato il provvedimento come una scelta quasi obbligata visto il taglio dei trasferimenti da parte di Stato e Regione che negli ultimi anni ammontano a circa il 70% in meno.

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X