stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Enna, addio al precariato: assunti i 92 lavoratori Asu

di

In 12 mesi il comune di Enna ha azzerato il precariato e ha regalato a 92 precari Asu (Attività socialmente utili), il dono più atteso, la firma del contratto a tempo indeterminato che è arrivato praticamente sotto l'albero. La sottoscrizione dei contratti a tempo indeterminato, ieri mattina a sala Cerere, ha consentito a questi precari storici di entrare a pieno titolo nel mondo del lavoro.

«Una bella realtà per tutti voi e per noi come amministrazione perché abbiamo potuto sanare - ha detto ieri il sindaco di Enna Maurizio Dipietro - una ferita pluriventennale. Un passo all'interno di un percorso che è stato faticoso e accidentato negli anni in cui siete stati condannati al precariato. Spero sia un percorso nuovo che permetterà a tutti di mettere a frutto le capacità di ciascuno. Inizieremo adesso un dialogo per capire come ciascuno può meglio mettere a frutto le proprie capacità lavorative in una nuova organizzazione della macchina amministrativa, un riassetto».

Le 92 stabilizzazioni degli Asu erano state decise dalla giunta a fine agosto e rese possibili grazie all'assestamento di Bilancio votato, qualche giorno dopo, dal consiglio comunale. Ogni anno il comune di Enna avrà per tutti e 92 gli stabilizzati un impegno economico di 1.191.000 euro dei quali per i primi cinque anno pagherà meno della metà perché riceverà dalla Regione, come contributo, 654 mila euro.

L'articolo nell'edizione di Enna del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X