stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Acqua "salata" a Enna, il senatore Trentacoste: "Costi vertiginosi"
DAL GDS IN EDICOLA

Acqua "salata" a Enna, il senatore Trentacoste: "Costi vertiginosi"

Bollette per il servizio idrico insostenibili, con un aumento costante e ingiustificato dei costi. Il senatore Fabrizio Trentacoste sollecita magistratura, sindaci, Arpa, Regione e SiciliAcque.

«Chiedo ad ognuno di fare la propria parte, servono verifiche e risposte immediate sul caro-acqua». Le tariffe idriche nell'ennese sono fra le più alte d'Italia, nonostante il territorio sia ricco di invasi.

«L'articolazione tariffaria di AcquaEnna, per l'anno 2019 - continua Trentacoste - oltre alla quota fissa per la depurazione, che per le utenze domestiche è di 13,49 euro anno, prevede una quota variabile in fascia unica di 0,5334 euro mc, rendendo così, i costi in bolletta sempre più vertiginosi. Bollette sulle quali il gestore impone le partite pregresse, il deposito cauzionale e un inesistente servizio di depurazione».

L'articolo nell'edizione di Enna del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X