stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Bilancio di Enna, ora si procede al galoppo: ci sono da spendere circa 80 milioni
COMUNE

Bilancio di Enna, ora si procede al galoppo: ci sono da spendere circa 80 milioni

di

ENNA. Sbloccata al Comune la spesa dopo il voto di lunedì sera sul bilancio di previsione 2014. Adesso via libera a 17 stabilizzazioni del personale precario, all'assunzione di un centralinistra, categorie protette, alla mensa scolastica e ai cantieri di servizi. Insomma un fine anno "con gli uffici comunali - dice l'assessore al Bilancio Vittorio Di Gangi - che devono galoppare per attivare il programma". Il documento contabile del Comune, che prioritariamente ha ottenuto il via libera del collegio dei revisori, prevede che l'intero 2014 riesca a movimentare somme per circa 79 milioni e 240 mila euro.

Approvati anche due emendamenti con i quali l'amministrazione ha ridefinito le ulteriori somme disponibili e un secondo, di volontà consiliare, che prevede l'acquisto e l'istallazione di una centralina per il rilevamento delle onde elettromagnetiche nell'area di Montesalvo. Il costo complessivo 40 mila euro; 20 mila serviranno per l'acquisto e altre 20 mila per l'installazione. Il primo è stato approvato a maggioranza il secondo all'unanimità. Ma prima di iniziare la discussione, che è partita con un'ora e venti di ritardo, un fuori programma del capogruppo del Ncd Dario Cardaci che si è presentato ed ha parlato in aula utilizzando un megafono.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X