stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica "Tariffe della Tari salate", polemiche ad Agira
COMUNE

"Tariffe della Tari salate", polemiche ad Agira

di

AGIRA. Nemmeno il Natale alle porte spegne il fuoco della polemica politica in paese dove l’arrivo di salate bollette dei rifiuti rovina l’appetito di molti cittadini, già pronti a sedersi a tavola per cenoni e pranzi succulenti.

A mettere legna sul fuoco è il Comitato Cittadino che sull’argomento non risparmia nessuno, attaccando la vecchia amministrazione di Gaetano Giunta (sindaco per un ventennio in periodi diversi) e la nuova amministrazione del deputato nazionale e sindaco Maria Greco. L’argomento caldo è la Tari 2014, le cui tariffe sono state approvate con la determina sindacale n°50 del 13 dicembre 2013 dell’ingegnere Giunta.

Una decisione che il Comitato, che annovera tra le sue file l’ex presidente del Consiglio Elio Pistorio, ritiene illegittima perché secondo la legge la determinazione delle tariffe sarebbe di pertinenza del consiglio comunale. «A seguito di quella decisione –si legge in un comunicato del Comitato- il 12 gennaio 2014 organizzammo una delle assemblee cittadine più affollate e partecipate che si ricordino in periodo non elettorale nel nostro paese. Qualche giorno dopo quella assemblea il Pd, di cui è segretario l’attuale sindaco, pubblicò un comunicato ufficiale in cui sosteneva che il sindaco di allora avrebbe dovuto annullare la determina illegittima.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X