DA GDS IN EDICOLA

Democrazia partecipata, due progetti approvati ad Agira

di

Due i progetti di democrazia partecipata finanziati per un importo complessivo di 8 mila e 500. Lo ha stabilito l'amministrazione comunale di Agira, in base all'esito delle votazioni che si sono tenute dal 28 giugno a mercoledì 3 luglio.

In una prima fase la giunta comunale, guidata dall'avvocato Maria Greco, ha fissato in quindicimila euro l'importo da spendere nel corso dell'anno in corso con forme di democrazia partecipata.

In seguito, sono stati ammessi alla votazione due dei quattro progetti presentati, in quanto uno è stato escluso perché mancava del requisito di fattibilità tecnica, mentre l'altro aveva un costo superiore all'importo massimo previsto dal regolamento. Sono risultati ammessi «Aiutiamo i volontari di Protezione civile» e «Rievocazione del centro storico angioino della dama castellana della città di Agira» che sono stati votati dai cittadini.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X