stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Rifiuti a Barrafranca, tassa sempre più cara: la minoranza insorge

barrafranca, tasse, Enna, Politica
Fabio Accardi, sindaco di Barrafranca

La polemica non manca in conseguenza dell'approvazione, nella seduta consiliare del 31 dicembre scorso, della Tassa rifiuti 2019 che è passata con un Piano in aumento di 500 mila euro.

Ad insorgere sono stati, con un documento, i consiglieri di opposizione Alessandro També, Katia Baglio, Jasmine Barresi, Kevin Cumia, Clorinda Perri, Salvatore Cumia, Giuseppe Ferrigno, che avevano disertato la seduta consiliare tentando di fare mancare il numero legale e sono molti critici nei confronti dell'amministrazione Accardi.

Parlano di colpo «alla schiena» ai cittadini «mentre erano intenti a prepararsi per i festeggiamenti di fine anno», riferendosi alla data dell'approvazione che è quella del 31 dicembre scorso.

Già nei giorni scorsi, nel discorso di fine anno, il sindaco Fabio Accardi aveva parlato delle difficoltà economico - finanziarie della città e della difficoltà a garantire i servizi anche minimi e il pagamento degli stipendi ai dipendenti.

L'articolo nell'edizione di Enna del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X