stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Viabilità e sicurezza nelle scuole, in provincia di Enna impegnati oltre 70 milioni
LIBERO CONSORZIO

Viabilità e sicurezza nelle scuole, in provincia di Enna impegnati oltre 70 milioni

di
Libero consorzio Enna, Enna, Politica
Il ponte fra i paesi di Gagliano e Agira

Oltre 70 milioni di investimenti per la quasi totalità per il miglioramento della viabilità e per il potenziamento e messa in sicurezza del patrimonio immobiliare scolastico. Sono quelli impegnati nel 2021 dal Consorzio Comunale l’ex Provincia regionale di Enna. Un importante impegno finanziario per un ente che ancora attende di capire quale sarà il suo ruolo e che negli ultimi anni aveva vissuto una crisi finanziaria drammatica.

Il Commissario dell’ente Girolamo Di Fazio ha saputo dare alla struttura una importante accelerata da un punto di vista amministrativo ma soprattutto una sua dignità istituzionale. Ed il 2022 si apre sotto i migliori auspici in vista dell’arrivo sul territorio delle risorse del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza). Ed anche nell’anno che sta per iniziare sarà il settore tecnico il «motore» dell’ente come lo è stato nel 2021 con oltre 70 milioni di investimenti, 2400 le delibere adottate, risoluzioni di contenziosi e aperture di cantieri.

In particolare nel comparto scolastico, grazie alla collaborazione con i presidi degli istituti provinciali e al rapporto con i sindaci, l’ente ha garantito il diritto allo studio. Con fondi del Miur, circa 8 milioni e 400 mila euro, sono in corso di sistemazione i tre Licei Scientifici, di Leonforte, Barrafranca e Enna, oltre all’Alberghiero di Centuripe. Ottenuto anche il finanziamento per l’adeguamento sismico del Liceo Scientifico di Nicosia e per le palestre mentre 380 mila euro dall’8 per mille serviranno per cambiare gli infissi all’Istituto Leonardo da Vinci di Piazza Armerina.

Nella viabilità, oltre 35 milioni di euro investiti per la manutenzione ordinaria e straordinaria sulla rete stradale dei due versanti, Nord e Sud. Intercettati 7 milioni dal piano Viadotti per la sistemazione del ponte di Mulinello, recuperati i fondi Snai, per la sistemazione delle Sp 41 e 50 e ancora interventi sulla sp 98, per 3 milioni di euro, 2 milioni sulla sp 89 B sulla 7b 1 milione 700 mila euro e ancora sulla Sp 99, sulla circonvallazione di Agira lavori per 1 milione e 200 mila euro.

«Grazie al sostegno del presidente della Regione, Nello Musumeci e dell’assessore alle Infrastrutture, Marco Falcone - aggiunge Di Fazio- stiamo riprendendo, i due più spinosi e complessi cantieri, rimasti in stallo, la Sp 28 la Panoramica e la Sp 22, il ponte Gagliano Agira. Grazie all’intervento del Governo Regionale è stato finanziato anche l’ultimo tratto della Sp 28, non previsto nel progetto originario così come la sistemazione delle pendici. Risolto l’annoso contenzioso sulla Sp 22 si è ripartiti con una nuova progettazione anche se siamo coscienti che in entrambi i cantieri ancora molta strada c’è da fare». La vendita degli immobili alla Kore ha inoltre consentito all’Ente di estinguere tutti i mutui contratti per un importo di circa 7 milioni di euro. Sul piano amministrativo dopo oltre 30 anni stabilizzati 89 ex precari ai quali è stato già incrementato l’orario pari ad un’altra giornata lavorativa.

«È stata una grande soddisfazione- continua Di Fazio- per avere contribuito a dare dignità lavorativa e serenità a tante famiglie, in un momento particolarmente difficile».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X