stampa
Dimensione testo
SERIE D

Leonfortese, i tifosi alla società: "Ora i rinforzi"

di

LEONFORTE. Stop ad allenamenti e programmazione per la Leonfortese di mister Gaetano Mirto fino a domenica pomeriggio. La squadra, dopo il rompete le righe concesso dal tecnico martedì, ha saluto dirigenti e tifosi per concedersi qualche giorno di riposo prima di ripartire col lavoro, come detto, già il 27 dicembre. Intanto, sono stati giorni assai impegnativi soprattutto per la dirigenza biancoverde che ha lavorato ininterrottamente assieme al tecnico in chiave mercato.

Nell’ultima giornata utile ai trasferimenti, la società ha comunicato infatti di aver ceduto dopo i prestiti dei centrocampisti Walter Furno all’Atletico Catania e di Sebastiano Liuzzo Scorpio al Gela calcio, il capocannoniere Roberto Cortese al Marsala, i difensori Davide Pettinato al Gela e Filippo Viscido nonché gli attaccanti Gaetano Lo Coco e Giovanni Caputa. Proprio quest’ultimo, protagonista lo scorso anno a suon di gol nel girone d’andata con Leonfortese, aveva fatto una parentesi di qualche mese al Catanzaro in Lega Pro prima di ritornare ad inizio anno alla Leonfortese.

In entrata invece, la Leonfortese ha tesserato il centrocampista ex capitano dell’Acireale Giuseppe Truglio autore di una buona prestazione domenica a Gragnano (1-1) al suo debutto con la maglia biancoverde. I tifosi però restano ad attendere con ansia i movimenti in entrata della società visto che finora sono state fatte cinque cessioni, due prestiti e un acquisto. Alla base delle cessioni, scelte personali dei giocatori e tecniche-societarie anche se è chiaro che qualcosa soprattutto in attacco, la società dovrà pur fare per non indebolire parecchio un organico che è stato finora competitivo. Ai dirigenti non rimane quindi che lavorare dalla lunga lista degli svincolati presenti nel panorama calcistico regionale visto che il mercato dei tesseramenti è chiuso dalla scorsa settimana. Dalla società però non è trapelato nulla anche se la sensazione è che alla ripresa del campionato, il 6 gennaio a Scordia, la Leonfortese (nona con 25 punti) potrà avere in attacco qualche altro giocatore, finora il reparto più scoperto viste le numerose partenze.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X