stampa
Dimensione testo

Tempo libero

Home Cultura Tempo libero Le giornate del Fai a Enna e Piazza Armerina: a guidare i visitatori sono gli studenti
L'INIZIATIVA

Le giornate del Fai a Enna e Piazza Armerina: a guidare i visitatori sono gli studenti

Enna, Tempo libero
Gli studenti coinvolti nelle giornate del Fai

Il mondo della scuola ancora una volta protagonista della rinascita culturale di Enna. sabato e domenica scorsi studenti dei Licei classico e Scienze Umane Colajanni e Scientifici Farinato hanno svolto il ruolo di ciceroni ai tanti visitatori all’Eremo di Montesalvo di Enna, con i suoi 700 anni di storia, in occasione delle Giornate d’Autunno del Fai, il Fondo Ambiente italiano. A Piazza Amerina invece è stato possibile visitare il complesso monumentale del Seminario Vescovile che risale al XVII secolo.

L’iniziativa grazie ad un protocollo sottoscritto dai due istituti con sezione Fai di Enna. Gli studenti hanno svolto un servizio di 30 ore di cui 9 dedicate alla formazione (in presenza e online) e curate direttamente dal Fai, e il resto a contatto con delle precise aree dei beni monumentali e i visitatori. Un tuffo nell’universo turismo e beni culturali che ha per tutor aziendale il capo delegazione Fai di Enna Antonio Aveni e la delegata Fai per le scuole Antonietta Napoli.

Gli studenti coinvolti in questa bella iniziativa sono quelli del liceo classico Azzurra Gravina, Annamaria Mancuso, Germana Mancuso, Alessandro Vasco, Bianca Sabella e Sara Di Francesco di 5 A, Ginevra Camarda di 4 A guidati dalle docenti tutor Annalisa Pitta e Loredana Paci, con la supervisione della professoressa Silvana Sutera (Funzione strumentale per i Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento del liceo Colajanni). Con loro anche Andrea Monica del liceo scientifico con la docente tutor Venerina Vicari.

Continua così l’impegno in particolare del liceo classico Colajanni che fa parte dell’omonimo Istituto di istruzione superiore, la cui dirigente scolastica è Maria Silvia Messina, che ha visto la scuola con un gruppo di suoi alunni di terzo e quarto anno essere parte attiva come «animatori culturali» nei tre fine-settimana che hanno coinvolto Enna nel progetto de Le Vie dei Tesori. La scuola infatti è stata selezionata dopo aver partecipato ad un bando di candidatura all’associazione che si occupa dell’organizzazione. In quella occasione sono stati affidati loro l’apertura di dieci siti turistici, l’accoglienza dei visitatori, il controllo di coupon, prenotazioni, pass, ma soprattutto il servizio di guide nei percorsi supportando volontari e audio guide.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X