stampa
Dimensione testo

Cala il sipario sulla 59esima edizione: tutti i vincitori del premio Ussi, cerimonia ad Enna

È andata in archivio la 59eima edizione dei premi dell'anno dell’Ussi con la cerimonia di consegna dei riconoscimenti per le imprese compiute nel 2018 che si è tenuta al teatro Garibaldi di Enna.

Ad aggiudicarsi i premi nella categoria più prestigiosa, quella intitolata al ricordo del direttore della Gazzetta dello Sport Candido Cannavò, sono stati il pilota automobilistico Simone Patrinicola, le sorelle del canottaggio Serena e Giorgia Lo Bue, il tennista Marco Cecchinato, il lunghista Filippo Randazzo, la pallavolista Miriam Sylla e i campioni d’Europa di beach soccer Pietro Palazzolo e Alfio Chiavaro. A condurre la manifestazione il giornalista Giacomo Cagnes.

I premi dell'anno dell’Ussi rappresentano la festa dello sport siciliano e ogni anno sono assegnati secondo le segnalazioni dei giornalisti iscritti al gruppo regionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana che hanno assistito e raccontato quotidianamente le gesta di società, personaggi, protagonisti e arbitri degli eventi sportivi nell’arco dell’anno solare.

Fra i premiati anche Oliviero Palma, cuore e anima del circolo Country Club di Palermo, storico direttore degli Internazionali di Tennis Femminili che dopo una parentesi di quattro anni in Malesia, è riuscito a riportare il torneo del WTA a Palermo. Dal 20 al 28 luglio prossimi la Sicilia riavrà il più grande Torneo italiano dopo gli Internazionali di Roma. Torneo che verrà organizzato senza fare ricorso a contributi pubblici. Riconoscimenti anche all’ex pallanotista Giusi Malato, per la sua strepitosa carriera, e Rachid Berradi, coordinatore dell’associazione Libera-Sicilia. Un altro traguardo per il finalista dei 10.000 metri alle Olimpiadi di Sydney 2000 che opera attivamente in progetti di animazione ed integrazione nel quartiere Zen di Palermo dove tantissimi bambini non hanno a disposizione né aree verdi, né strutture sportive o associative. A lui il premio fair play per l’impegno sociale.
Da quest’anno alle varie categorie si aggiunge anche quella dei fotografi e a tenere a battesimo il premio sarà Mike Palazzotto che riceverà un riconoscimento per la sua incredibile carriera fatta di scatti che hanno raccontato la quotidianità dalla cronaca allo sport. Con lui sarà premiato anche Franco Barbagallo.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X