Organizzavano rapine per dare denaro a Cosa nostra: 10 arresti

Operazione "marea grigia" tra Piazza Armerina e Aidone. Tra le persone fermate anche un imprenditore agricolo, consigliere comunale

ENNA. La squadra mobile della questura di Enna sta eseguendo una decina di ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di un gruppo criminale riferibile a "Cosa nostra". L'Operazione denominata "marea grigia" avrebbe alzato il velo su una banda che faceva rapine. Tra gli arrestati un imprenditore agricolo, consigliere comunale ad Aidone.

I provvedimenti sono firmati dal gip di Caltanissetta. Secondo gli inquirenti i vertici di "cosa nostra" per i territori di Piazza Armerina ed Aidone non disdegnavano di organizzare rapine per reperire denaro da destinare anche all'organizzazione mafiosa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati