SCUOLA

Il liceo Testa di Nicosia nella rete Unesco con il progetto "Grecia"

di
Enna, Cultura
Oia, Grecia - Oia è la città più famosa della famosa isola greca di Santorini e la sua meravigliosa cascata di case bianco-azzurre che si tuffa nel mare è un'immagine da cartolina

NICOSIA. Dalla storia al cibo, dal folklore all’arte, il liceo Testa, che è entrato nella rete nazionale Unesco delle scuole, con il progetto «Grecia e Magna Grecia: vite parallele», si prepara a vivere un’esperienza stimolante con 88 ragazzi, delle seconde e quarte classi, del liceo classico e 10 loro insegnanti.

«In un contesto, come è il nostro, isolato e privo di forti stimoli culturali, la scuola - spiega il dirigente scolastico Josè Chiavetta - ha il compito della formazione e promozione culturale. Il nostro istituto raccoglie questa sfida quotidianamente costruendo proposte curriculari che diventino veicolo di conoscenza e contribuiscano alla crescita culturale, relazionale. E anche questo progetto va nella stessa direzione».

Per i ragazzi del Testa, dunque, un gemellaggio elettronico con due scuole greche, una di Atene e un’altra dell’isola di Chios, per scambiare materiale storico-artistico, musicale e folklorico.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati