TRIBUNALE

Enna, accusato di duplice omicidio, altri guai per Seminara

di

ENNA. Da quando fu arrestato a Enna nell’operazione “Old One”, condotta dalla Squadra Mobile e dai carabinieri del Reparto operativo nel 2009, Salvatore Seminara, imprenditore agricolo settantenne ritenuto il boss provinciale di Cosa Nostra, avrebbe acquisito i gradi del capomafia anche per mezza provincia di Catania.

Per questo l’anno scorso finì in carcere una seconda volta, nell’operazione del Ros di Catania denominata Kronos. E adesso i Pm della Dda di Catania Agata Santonocito e Antonino Fanara hanno chiesto il suo rinvio a giudizio per associazione mafiosa e duplice omicidio: Seminara è ritenuto il mandante del delitto del giorno di Pasqua del 2015 a Raddusa (Catania), un’imboscata in campagna dove furono uccisi Salvatore Cutrona e Giovanni Turrisi.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X