INTERVENTO

Via le scritte e spray, la Torre Federico II di Enna torna nuova

di

ENNA. Ripulita la Torre di Federico II, che lo scorso mese era stata per l’ennesima volta preda di atti vandalici. L’amministrazione comunale ha ripulito non solo la torre ottagonale da quelle puerili scritte fatte con bombolette spray ma anche alcuni tratti di pavimentazione esterna e le sculture che circondano il medioevale baluardo militare realizzate durante un simposio in città.

L’assessorato inoltre ha colto l’occasione di questi interventi per smacchiato i tre busti di personaggi distribuiti all’interno della villa comunale prestando particolare attenzione a quello del compositore Francesco Paolo Neglia, che con la sua musica portò il nome di Enna in giro per l’Italia. L’accaduto era stato scoperto da alcuni giovani ennesi che in quei giorni frequentavano la torre perché al suo interno i musicisti Di Bella e Coppola stavano registrando un lavoro sulla scuola poetica siciliana e postando le foto sui social network avevano suscitato l’indignazione di molti altri.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X