stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Enna, le telecamere svelano i "vandali della Torre": sono tre minorenni
FINANZA

Enna, le telecamere svelano i "vandali della Torre": sono tre minorenni

di
I responsabili sarebbero tre ragazzini, un quindicenne e due diciottenni, anche se solo uno dei tre è stato denunciato per danneggiamento al patrimonio

ENNA. La Guardia di Finanza ha dato un volto ai responsabili dell'assurdo danneggiamento della Torre di Federico, dove qualcuno ha pensato bene di appropriarsi di una delle facciate ottagonali della struttura medievale, dall'immenso valore storico, per scriverci su: "Piccola sei semplicemente la mia vita. Ti amo". I responsabili sarebbero tre ragazzini di Enna, un quindicenne e due diciottenni, anche se solo uno dei tre, il diciottenne J.D.P., è stato denunciato a piede libero per danneggiamento del patrimonio storico nazionale. Gli altri due si sarebbero limitati a osservare. L'indagine è stata condotta dalle Fiamme Gialle della compagnia di Enna, che hanno lavorato in particolare con le immagini di varie videocamere di sorveglianza della zona. Decisiva, ad ogni modo, è stata l'ammissione dei ragazzi. Tutti hanno riconosciuto di essere stati presenti al momento del danno, anche se due di essi hanno preso le distanze, dicendo che la scritta è stata fatta solo dal loro amico. Il deturpamento della Torre Federiciana, simbolo architettonico della città di Enna, ha suscitato indignazione, giudicata dai più come un'offesa alla memoria storica, alla sensibilità e alla civiltà della comunità ennese.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X