PIAZZA ARMERINA

I 4.350 euro restituiti, una targa per il nigeriano che li ha trovati

di
Arriverà dall’associazione Don Bosco 2000, che accudisce i migranti. Oggi la consegna

PIAZZA ARMERINA. Non è passato inosservato il gesto di grande onestà mostrato dall’immigrato nigeriano Samuel Oladeji Ademokun, 43 anni, che sabato mattina a Piazza Armerina ha trovato per terra 4.350 euro in contanti e li ha subito consegnati ai carabinieri. Soldi poi girati al legittimo proprietario.
A Samuel questo pomeriggio verrà consegnata una targa in segno di riconoscenza e apprezzamento del suo gesto da Don Bosco 2000, l’associazione che gestisce a Piazza ed Aidone il progetto dello Sprar, un programma di integrazione per 50 migranti richiedenti asilo finanziato dal ministero dell’Interno. Il piccolo riconoscimento simbolico sarà assegnato alla presenza del vescovo Rosario Gisana e del prefetto Fernando Guida, nel corso di un convegno dal titolo «Il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati: primo semestre Sprar nel comune di Aidone».
Proprio la Don Bosco gestisce una cinquantina di migranti, con borse lavoro, la collaborazione di dieci imprese locali che hanno aderito al progetto, l’assegnazione dei «pocket money», piccole somme quotidiane che i migranti avranno a disposizione sotto forma di «buoni» da presentare a tabacchi e supermarket convenzionati. Ad Aidone si è realizzata una sorta di ospitalità «diffusa», con i migranti del progetto residenti in appartamenti privati nel centro storico.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X