stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scatta l’ordinanza a Enna: «Botti vietati fino all’Epifania»
SICUREZZA

Scatta l’ordinanza a Enna: «Botti vietati fino all’Epifania»

di

ENNA. Niente botti in città da ieri e fino a mercoledì 6 gennaio. Lo ha stabilito il sindaco Maurizio Dipietro con la propria ordinanza di mercoledì scorso. In particolare il primo cittadino ha ordinato “il divieto, su tutto il territorio comunale, di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti similari”.

Una deroga è concessa solo alle attività ricettivo alberghiere, già in possesso però delle previste autorizzazioni. I trasgressori rischiano multe che però non sono estremamente pesanti. E quindi per il cultori del botto di fine anno il gioco può valere la candela. Le sanzioni amministrative previste vanno da un minimo di 25 euro fino ad un massimo di 500 euro. Il primo cittadino, non appena firmata l'ordinanza, l'ha inviata agli uffici amministrativi del Comune per darne notizia con la pubblicazione sul sito internet e all'albo pretorio. Il provvedimento poi è stato inviato anche comando di Polizia municipale ed ai Carabinieri per il controllo sull'osservanza. Riguardo l'emanazione dell'ordinanza è stato informato anche la prefettura.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X