stampa
Dimensione testo
LA TRE GIORNI

Allarme esoterismo in Sicilia, l'incontro a Enna: "Si diffonde in mancanza di fede"
 

esoterismo pergusa, Enna, Cronaca
Fra' Benigno Palilla, dei Frati minori rinnovati

Sono innumerevoli i casi in Sicilia di occultismo dilagante e sono proprio i numeri, sempre crescenti, a preoccupare gli esorcisti. Se n'è parlato a Pergusa, nella tre giorni  organizzata dal centro regionale «Giovanni Paolo II», voluto dalla Conferenza episcopale siciliana.

Ma quali sono le cause di questo fenomeno? A far eil punto è fra' Benigno Palilla, dei Frati minori rinnovati, alla guida del Centro regionale di formazione. "Le ragioni sono numerose - dice - Perché si sta attraversando un momento difficile, perché uno ha subìto qualche grave torto, perché si vive nella solitudine e nell'impossibilità di comunicare e ci si aggrappa a qualunque cosa pur di risolvere i problemi. Ma anche perché i mezzi di comunicazione, la musica, i fumetti con contenuto occultistico, rappresentano un ponte con questo mondo, con cui si tenta di colmare la sensazione di vuoto che uno avverte".

L’articolo nell’edizione di oggi del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X