POLIZIA

Enna, aggredisce due pastori e ne picchia uno con un bastone: scatta il divieto di avvicinamento

di

Aggredisce due pastori e ne picchia uno con un bastone: il gip del tribunale di Enna gli applica la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalle persone aggredite.

Due fratelli, pastori ennesi, mentre si trovavano con il loro gregge di pecore hanno incontrato due uomini, M.G., che ha una proprietà in quella zona, e A.L.. I due si sono rivolti con tono minaccioso ai pastori, intimandogli di non passare più da quelle parti.

Nonostante il tentativo di spiegazione fornito dai due pastori, M.G. e A.L.hanno tentato di investirli e il primo, armato di bastone, è sceso dall'auto e ha colpito uno dei due pastori. "Sono venuto per ammazzarti!", avrebbe detto, procurandogli una grave frattura alla spalla.

I pastori, per la paura di nuove ritorsioni, hanno presentato denuncia alla polizia.

La Procura della Repubblica di Enna ricevute le risultanze investigative, ha avanzato la richiesta di misura cautelare al gip presso il Tribunale di Enna, che emetteva ordinanza di misura cautelare nei confronti di M.G. del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dai pastori, con lo specifico divieto di mantenersi ad una distanza inferiore di 300 metri dalle vittime.

I poliziotti della Squadra Mobile di Enna hanno rintracciato l'uomo e hanno eseguito il provvedimento. Indagato anche A.L. che ha aggredito soltanto verbalmente i pastori.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X