stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Enna, una "catena umana" per proteggere il Parco Floristella
DOPO IL RAID

Enna, una "catena umana" per proteggere il Parco Floristella

di

Un abbraccio ideale ma significativo quello di ieri al Parco minerario di Floristella-Grottacalda dove l’associazione delle Sentinelle Ambientali di Valguarnera ha organizzato una manifestazione a difesa di Palazzo Pennisi che lo scorso 7 giugno è stato oggetto di un atto vandalico.

Sul piazzale del palazzo si sono ritrovati numerosi provenienti anche da Aidone (altro Comune socio dell’ente Parco) che con una catena umana hanno cinto l’intero palazzo come a difenderlo da chi ne vuole azzerare la memoria storica.

Ed intanto anche i due parlamentari nazionali del M5S, il senatore Fabrizio Trentacoste e il deputato Andrea Giarrizzo tra l’altro valguarnerese hanno scritto insieme ad altri parlamentari pentastellati al presidente della Regione Nello Musumeci e per conoscenza all’assessore regionale ai Beni Culturali Alberto Samonà, chiedendogli di nominare immediatamente il presidente dell’Ente Parco.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X