stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Protezione civile, il 16 e 17 ottobre maxi esercitazione a Pergusa: prevista la mobilitazione di oltre 1000 persone
L'INIZIATIVA

Protezione civile, il 16 e 17 ottobre maxi esercitazione a Pergusa: prevista la mobilitazione di oltre 1000 persone

Si terrà all’interno dell’Autodromo di Pergusa, in provincia di Enna, il prossimo 16 e 17 ottobre, un’esercitazione di Protezione Civile in cui sarà allestita la Colonna Mobile Regionale per l’assistenza alla popolazione. Si tratta del primo evento del genere dopo circa dieci anni e saranno coinvolti mezzi e uomini provenienti da tutte le 9 province dell’Isola.

Volontari provenienti da tutta la regione

Ieri a Pergusa si è svolto un sopralluogo del Dirigente Generale del DRPC Sicilia, Ingegnere Salvo Cocina, assieme a dirigenti e funzionari incaricati di organizzare una macchina in grado di garantire tutto il necessario per l’allestimento, nel più breve tempo possibile, di un’area di assistenza alla popolazione. Poiché le forze in campo, volontari in prima linea, provengono da tutto il territorio regionale, questa grande esercitazione ha l’evidente obiettivo di testare la risposta del sistema di protezione civile siciliano nel caso di uno scenario emergenziale di eccezionale gravità, anche allo scopo di mettere in luce tutte le eventuali criticità e porvi rimedio. Le Colonne Mobili che si ricongiungeranno a Pergusa dovranno contenere, secondo le disponibilità di risorse umane e mezzi di ciascuna provincia, tutto il necessario per allestire l’area di assistenza alla popolazione: tende, cucine da campo, servizi igienici, uffici mobili, moduli AIB, idrovore, gruppi elettrogeni e torri faro. Attrezzature che, in questo caso, saranno utilizzate anche per attività dimostrative in loco. Ci sarà spazio anche per le unità cinofile dei gruppi di volontariato del DRPC Sicilia e sono state individuate, attorno il lago di Pergusa, aree idonee per questo tipo di attività.

I numeri dell'esercitazione

I numeri di questa esercitazione sono di particolare rilevanza, calibrati sull’ipotetica gravità di un evento emergenziale: i volontari, cui vanno aggiunti - tra le risorse umane - gli stessi funzionari del DRPC, sono pari a poco meno di 1200 unità e le sole tende si prevede che siano circa 200, per un totale di 1150 brandine. C’è poi il parco mezzi, proveniente da tutta la Sicilia con le attrezzature specialistiche e i servizi. Per la Protezione Civile regionale questa esercitazione rappresenterà - anche in considerazione del periodo storico in cui si svolge, con tutte le limitazioni connesse alla pandemia - una formidabile prova per testare l’effettiva prontezza e capacità operativa di tutto il sistema di protezione civile sicialiano, sempre con l’augurio che non ve ne sia mai la necessità.

Il programma delle Giornate del Volontariato

L'esercitazione è organizzata simultaneamente e nell´ambito delle "Giornate del Volontariato" istituite con deliberazione della Giunta regionale n. 389 del 21 settembre 2021, che si terranno presso l´Aula Magna dell´Università Kore di Enna, nei giorni 15 - 16 - 17 ottobre e che prevedono la parteciazione delle istituzioni e di tutti gli operatori del mondo del volontariato interessati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X