stampa
Dimensione testo
ISTRUZIONE

Famiglie in crisi, contributo del comune di Enna a chi fa l’università

di

ENNA. Nell'ultima seduta di Sala d'Euno il consiglio comunale ha approvato all'unanimità il regolamento per concedere assegni a studenti universitari meritevoli e in disagiate condizioni economiche. È un contributo per il pagamento della tassa di iscrizione all'anno accademico che la famiglia o il singolo studente sostiene. «In questo modo - dice l'assessore al Bilancio Vittorio Di Gangi - il Comune intende venire incontro a coloro vivono appieno la crisi e che si trovano in difficoltà».

Lo stanziamento previsto in bilancio è di 10 mila euro. È bene dire che la somma non è granchè rilevante ma è un segnale che l'amministrazione ha voluto indirizzare verso chi in disagio studia. E infatti «il contributo - si legge nel bando - non potrà comunque superare l'importo di 400 euro e non potrà essere inferiore a 100 euro». L'amministrazione ha posto questi limiti non a caso stabilendo che «la somma verrà quantificata nella misura massima del 80 per cento delle spese sostenute entro i termini di presentazione dell'istanza».

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X