stampa
Dimensione testo
IL PROGETTO

Troina, all'Irccs nasce una rete per curare il decadimento cognitivo

di

L'Irccs Oasi di Troina inserita, grazie ad un accordo di collaborazione in partenariato, nel progetto regionale «3DLab-Sicilia - Creazione di una rete regionale per l'erogazione di servizi innovativi basati su tecnologie avanzate di visualizzazione». Il progetto aiuterà i soggetti affetti da decadimento cognitivo. Ma non è tutto perché grazie all'Oasi nascerà a Troina la prima fattoria sociale didattica per l'inclusione sociale.

L'Oasi contribuirà al «3DLab» mettendo a disposizione le sue competenze per implementare e sviluppare nuove applicazioni software e attrezzature nel campo della realtà virtuale, che è già stata sperimentata nel centro di ricerca troinese. «I benefici - spiegano dall'Istituto - per coloro che sono stati sottoposti al trattamento nella prima fase di sperimentazione, attraverso l'interconnessione tra realtà e virtualità, sono apprezzabili».

Per un importo di circa 400 mila euro, l'Irccs di Troina rafforzerà il rapporto tra innovazione industriale ed innovazione sociale, per creare ambienti e spazi fisici che possono connettere più tecnologie e far nascere nuovi strumenti o usi innovativi dei dispositivi, puntando all'interazione tra la ricerca scientifica, supportata da ricercatori specialisti, e il trasferimento tecnologico in ambiente industriale, al fine di sviluppare nuovi prodotti, processi o servizi o migliorare quelli già esistenti.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X